Martina Latini

“L’arte è la parte più vera di me, quella che non verrebbe fuori altrimenti, uno specchio che riflette l’interno. Spero che l’osservatore non solo mi capisca un po’, ma riesca a ritrovare, in quello che faccio, anche un po’ di se.”

Martina Latini, classe ’95, si è Laureata alla University for the Creative Arts in Inghilterra, in Visual Communication and Digital Media con specializzazione in Animazione digitale ed ha conseguito un Master in Concept Art alla Rainbow Accademy. L’abbiamo incontrata per chiacchierare di arte e nello specifico per scoprire insieme come nasce e si sviluppa il suo processo creativo.

“L’attenzione per l’Arte nasce durante la mia adolescenza – ci rivela Martina –   quando ho cominciato ad avere la consapevolezza di quello che l’Arte poteva dare a me e agli altri”. In questo periodo, grazie alla sensibilità che la contraddistingue, ha subito compreso la potenza della comunicazione attraverso le immagini e la libertà che provava nel produrle. Ha iniziato scopiazzando a suo modo ciò che la circondava, in particolare i disegni del suo papà e della nonna; con il passare degli anni poi ha cominciato a prendere ispirazione dai grandi artisti lasciando che si sviluppasse naturalmente e istintivamente un suo stile personale.

Nonostante abbia una predilezione per la pittura acrilica su tela, Martina, come molti giovani artisti, ama sperimentare nuove tecniche tra le quali l’acquerello e, anche se occasionalmente, la pittura ad olio. L’amore per l’acrilico resta però un punto fisso; forse è una conseguenza della frettolosità ma ancor più forse dell’“urgenza” nel voler “partorire” opere. La pazienza di quegli artisti che lavorano attraverso processi laboriosi e lungamente digeriti non è mai stata una sua qualità; preferisce un’immediatezza e una spontaneità nell’elaborazione artistica che raramente la porta a spendere giorni e mesi dietro di essa. Vive l’opera d’arte come la rappresentazione visiva di un’emozione repentina, incline ad un cambiamento improvviso, e per questo motivo deve essere immortalata nel minor tempo possibile. Trova molto divertente anche “dipingere” con fili di lana. Oltre ai vari tipi di vernici, diventano fondamentali anche le superfici sulle quali si va a dipingere. La tradizionalissima tela resta per lei una superficie ideale per quasi tutte le tecniche utilizzabili, da quelle più tradizionali a quelle più sperimentali, ma non esclude l’utilizzo di superfici diverse. In passato ha utilizzato varie superfici, dalle tavole in legno, ai pezzi di compensato, alle ceramiche, alle lastre di vetro; ogni materiale restituisce un qualcosa di diverso e ogni volta è interessante scoprire cosa sarà.

La sperimentazione è una parte fondamentale nella vita di un artista ma come in quella di una qualsiasi persona che porta avanti un progetto; ci aiuta a poter crescere e conoscersi, oltre che dal punto di vista artistico-creativo, anche personale ed intimo.
“Cerco di non abituarmi mai “, ci rivela.
Per quanto si possano attraversare periodi e momenti caratterizzati da stili e tecniche diverse, ci sarà sempre un filo che lega il primo lavoro all’ultimo. Nel concepire il quadro come mezzo di comunicazione di un’emozione, sentimento, stato d’animo che sia, il filo conduttore di tutte le opere è, per Martina, l’innato bisogno di sputar fuori ciò che altrimenti rimarrebbe nascosto. Indipendentemente dall’emozione che vuole comunicare nei suoi quadri, è anche sempre presente un forte simbolismo e l’uso ricorrente di allegorie, come d’altra parte nella maggior parte delle arti visive.

Il punto focale su cui si sofferma è senza dubbio la comunicazione. “Io dipingo per comunicare; forse a causa della mia incapacità di farlo adeguatamente a parole”. Spesso l’azione prende il sopravvento sull’idea, diventando per lei uno sfogo; qualsiasi cosa venga fuori ha un suo peso ed un suo valore.

“La più grande soddisfazione è riuscire a provocare emozioni in chi osserva ciò che creo”.

 

Beatrice Di Giovanni

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...