Luca Esposito

“La mia arte nasce dalla voglia di dare forma concreta a dei semplici disegni, e portarli ad un risultato finale più avanzato che mi dia la possibilità di lasciare il mio segno”.

 

 

Luca Esposito è un giovane grafico iscritto al corso di Graphic Design della Rufa,  Roma . Classe ‘97, fa della commistione tra pittura e astrattismo digitale la sua caratura espressiva. Utilizzando texture e sinfonie cromatiche flat come sfondo o riempimento di immagini; la tecnica di Luca esalta alla massima potenza la forza del colore nella sua purezza, in una sorta di neospazialismo applicato alla grafica. Acrilico su tela e rifinitura dei dettagli in Uniposca sono gli strumenti prescelti per realizzare le opere creative, dal prorompente impatto visivo.

Apoteosi del colore e della forma, il suo stile al tempo stesso frantuma e compatta immagini che è possibile percepire quasi in secondo piano, sopraffatte dall’effetto stupefacente di una ripartizione geometrica eccentrica a metà strada tra divisionismo e “psichedelia”. Il suo progetto si differenzia in due principali indirizzi di lavoro: da una parte i soggetti vengono dispersi nella texture, camuffati nell’illusione ottica di una sovrapposizione di parti, dall’altro posano su sfondi neutri da cui si astraggono per il loro interno riempito con una selezione di tinte surreali.

“Ad oggi ho rappresentato persone a me vicine, strutture architettoniche e personaggi che hanno per me un significato intimo particolare”.

La scomposizione della figura in campiture monocrome assemblate per contrasto sublima soggetti semplici in versioni pop-optical di classici e ritratti. Baci camouflage e primi piani di Rubik popolano l’universo parallelo di Luca in cui ogni istantanea di vita vissuta diventa un mosaico digitale mai visto prima, se non nell’immaginazione del suo ideatore. Una visuale criptica della realtà, presentata a spezzoni come un’interferenza o un patchwork a colori.

A Luca tutto il nostro augurio di proseguire il suo percorso creativo  lungo la strada del collage cromatico, ideando ancora puzzle sempre inediti della realtà, messi insieme da un gusto originale per le combinazioni a regola d’arte.

Naomi Giudice

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...